L’avventura di un Giro del Mondo

02.06.2017

Jean Christophe e Famiglia, i primi passi verso un giro del mondo!

 

Fra 100 giorni, la partenza!Il nostro esploratore, si appresta ad imbarcare con sua moglie ed i suoi 4 figli, per un viaggio di lunga durata, intorno al globo. Lo seguiremo ad ogni tappa. Dalla preparazione del suo giro del mondo ed ovviamente durante il suo viaggio che durerà quasi un anno.

 

 

Trasformare un sogno in realtà!

 

Partire con la famiglia per un lungo viaggio, alla scoperta delle bellezze del mondo! Questa idea non nasce dall’oggi al domani (anche se) ma cresce ad ogni incontro. Nel corso delle esperienze di viaggio. Via via che la famiglia cresce, che il tempo passa e che la necessità si fa sempre più pressante….

 

Prendere il proprio tempo, per stare insieme e scappare dalle mille complicazioni della quotidianità…

 

La decisione di partire può sembrare complicata, ma alla fine è semplicissimo! Sicuramente bisogna far fronte alle contingenze materiali (budget, scuola, lavoro, casa ecc…), le quali verranno sconvolte e riorganizzate. Ma ciò che realmente si prende, è un impegno. Qualunque cosa capiti, partiremo!

 

5 anni fa ci eravamo detti che saremo partiti al più tardi a settembre 2017. Ebbene, la data è fissata, decisa e voleremo per la nostra prima destinazione il 3 settembre! 

Prima ancora di pensare all’organizzazione, ci eravamo tuffati nelle cartine!

 

Più che altro in un mappamondo, con 4 sguardi divertiti all’idea di farne il giro…Ma quale paese visitare, da dove cominciare…?? Abbiamo lasciato la libertà ad ogni figlio di dirci ciò che avrebbero voluto scoprire…Dall’immaginazione di Emile di 5 anni, ai desideri più precisi di Maël, il più grande dei fratelli, abbiamo studiato una quindicina di destinazioni…Poi, a questo primo itinerario, abbiamo aggiunto i nostri sogni di adulti e genitori (dilemma Corneliano…) ed infine l’abbiamo conciliato con la successione delle stagioni.

E perché non seguire l’estate per un anno intero? L’idea di dare un senso al nostro itinerario ci è piaciuta ed abbiamo tracciato il tutto! 

Ma che ritmo dare al nostro viaggio, che tempi lasciare ad ogni scalo?

 

La nostra scelta si è fermata su un principio un po’ ibrido, tra il desiderio di scoprire e quello di stare, di immergersi e di approfittare del tempo, aprire le valige ed installarsi. Alterneremo quindi periodi di nomadismo e movimento et periodi più sedentari; stabilirsi in un unico e solo luogo e farne la nostra residenza, giusto il tempo di qualche settimana. Il nostro credo, è quello di smettere di correre dietro al tempo e voler vedere tutto ma vivere immersi assimilando ogni esperienza che questo viaggio ci offrirà, gioire per le scoperte e ricaricarci per ripartire al meglio!

 

Prossima tappa…convalidare le destinazioni ed organizzare un piano di volo!

 

 

Astuzia : per vedere altri posts sulla stessa regione, cliccate sul nome del paese nel sottotitolo del articolo.

Facebook
Twitter
Please reload