L’avventura di un Giro del Mondo (V)

29.09.2017

Già due settimane…Jean Christophe ci racconta l’inizio di questa avventura!

 

Chi non ha mai sentito parlare del Cachemire?...Una stoffa mondialmente riconosciuta ma anche una mitica regione che si offre al viaggiatore, ricca di una storia millenaria, legame naturale tra l’Asia Centrale ed il subcontinente indiano, su una delle strade della seta. Spesso spintonata tra i due giganti (India e Pakistan) che la squadrano e se la contendono, la piccola Svizzera locale non è meno accogliente e calorosa.

 

A bordo di una casa galleggiante, sulle acque tranquille del lago Dal!

 

Di ritorno in India, in famiglia, sognavamo di poter scoprire i laghi di Srinagar incastrati nelle colline Himalayane. Settembre è il periodo ideale…Il momento in cui il subcontinente è ancora alle prese con il calore umido dei monsoni, la valle del Cachemire beneficia di un clima mite e secco.

 

Arrivare presso il lago Dal, dopo i giorni trascorsi nell’effervescenza di Delhi, di Amritsar e Jammu, è ricostruttivo. Montagne e giardini lussureggianti incorniciano le acque tranquille dove ritroviamo la nostra casa galleggiante! Queste case sull’acqua, sono antiche chiatte da trasporto, trasformatesi in B&B a partire dagli anni 60’…

 

Anche se ce ne sono a centinaia, solo il Sukoon è il referente giusto per quanto riguarda l’accoglienza alberghiera elegante! Siamo accolti dal nostro amico Bilal, proprietario del luogo. Questo battello, costruito da suo padre, è stato oggetto di un restauro completo solo 3 anni fa. Calma e piacere regnano a bordo dove l’equipaggio si consacra a noi, discretamente, per offrirci un soggiorno nella pace più totale.

 

 

Trascorrere qualche giorno qui, offre la possibilità di fare delle belle passeggiate…Nei giardini Moghols di Shalimar e Pari Mahal, nei templi e forti che dominano la valle, ma anche vogando a bordo di una Shikhara, le gondole locali, che permettono il percorso sui canali nella città vecchia oppure nelle zone più verdeggianti del lago in cui si possono osservare migliaia di uccelli decisi ad eleggerci domicilio.

 

Un campo d’alta quota, nel cuore dell’Himalaya


Encore Ancora un po’ di tempo? Allora ne approfittiamo per entrare nel cuore dell’Himalaya, nella valle del Sunmarg, dove la squadra del Sukoon ha organizzato per noi un confortevole campo d’alta quota! Trovarsi faccia a faccia con i ghiacciai, è anche l’occasione di percorrere l’alpeggio ed incontrare i pastori nomadi. Una settimana è ciò che ci vuole per scoprire questa valle e prendere il tempo di contemplare le sue luci affascinanti.

 

Astuce : pour voir d'autres posts sur la même région, cliquez sur le nom du pays en sous-titre de l'article.

 

Facebook
Twitter
Please reload