Gran Premio di Monaco 2017

13.07.2017

 I consigli di Héloïse

 

Nessuna gara, nessun circuito del calendario della Formula Uno, può rivaleggiare realmente con l’eccellenza, il fascino e la sfida proposta dal Gran Premio di Monaco. Dalla piazza del Casinò alla curva più celebre al mondo, passando dal tunnel e davanti agli Yachts lussuosi, Monte-Carlo, è un circuito di curve leggendarie che respira la storia. Quest’anno il Gran Premio si svolgerà dal 25 al 28 maggio. Per darvi un’idea dell’atmosfera incredibile che regna nel Principato, Héloïse ci propone qualche consiglio e buoni indirizzi. 

 

In poche parole, diteci ciò che vi appassiona del Gran Premio, Perché vi piace?

 

“Il Gran Premio, è uno spettacolo permanente, che comincia addirittura due mesi prima della data, attraverso le trasformazioni di tutta la città. Come una fortezza di metallo, il perimetro integrale del circuito viene messo in sicurezza. Una prodezza nel modo degli eventi”

 

 Come vivere al 100% questo evento?

 

Il Gran Premio, per un amante della Formula Uno, dev’essere visto almeno una volta nella vita. E’ molto spettacolare. Vi consiglio di pianificare in anticipo il vostro arrivo per evitare il flusso degli affezionati che invadono la città maggiormente il sabato mattina rincasando la domenica sera in mezzo ad una sconsiderata quantità di persone indomabili. Arrivate con calma il mercoledì precedente l’evento, così da poter seguire le prove del giovedì. In effetti, queste sono estremamente determinanti in quanto, contrariamente agli altri Gran Premi, su circuiti “tradizionali” e tenuto conto della configurazione del percorso in città, è infinitamente difficile superare il giorno G.

 

Ma non vi accontentate di accedere alle tribune per vedere le prove. Vi consiglio soprattutto, di immergervi nelle strade e stradine brulicanti di curiosi venuti dal mondo intero, ognuno tifoso del proprio pilota e scuderia. Tuffatevi nell’animazione giorno e notte, percorrete i chioschi, le botteghe effimere lungo i marciapiedi e perdetevi nel bar dove la musica vi ha attratto di più!

 

Un luogo dove dormire?

“Senza esitare, vi consiglio l’Hermitage Monte Carlo per il suo lato elegante e glamour, in perfetto accordo con la gara. Nel cuore del Carré d’Or, potrete sfruttare l’effervescenza delle prove sul versante del porto, con la famosa salita del Beaurivage. Il luogo è anche perfetto per rilassarsi alle Terme Marine, con piscina interna e un terrazzo con vista sublime su tutta la città”.

 

Une adresse où manger ?

“Al Quai des Artistes. Inevitabile per il suo rinomato banco di frutti di mare. E’ un bistrot “Belle Epoque”, sfasato, dallo stile tipico parigino ed è situato ai piedi della Rocca, sul Porto Hercule. Vi propone una cucina della casa tradizionale. Vivete l’evento in diretta dalla terrazza vibrando al passaggio dei bolidi e passeggiando tra i paddock”.

 

E per uscire la sera?

“Il Twiga, è il club in voga a livello internazionale. Questo ristorante e discoteca si trova al Larvotto, al Grimaldi Forum, con una vista mozzafiato! Il programma per le quattro serate del Gran Premio da una spinta ai festeggiamenti e, al lasciarsi andare”.

 

Astuzia : per vedere altri posts sulla stessa regione, cliccate sul nome del paese nel sottotitolo del articolo.

 

Facebook
Twitter
Please reload